Accesso con Green Pass rafforzato

10/01/2022

Come previsto dall’articolo 8 del DL 24 dicembre 2021 n. 221 (che proroga lo stato di emergenza nazionale fino al 31 marzo 2022 per il contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19), a partire dal 10 gennaio 2022 l’accesso a musei, istituti e luoghi della cultura e mostre è consentito soltanto ai possessori del cosiddetto “Green pass rafforzato” (o “Super green pass”, che si può ottenere con il completamento del ciclo vaccinale o la guarigione dal contagio). Anche per l’accesso alla sala studio dell’Archivio di Stato sarà quindi necessario esibire il Green pass rafforzato, insieme a un valido documento d’identità.

In base alla vigente normativa sulle misure di contenimento della pandemia, permane l’obbligo di sottoporsi all’ingresso al rilevamento della temperatura, indossare la mascherina di tipo chirurgico (o superiore) durante la permanenza in Archivio e igienizzare frequentemente le mani con il gel messo a disposizione dall’Istituto.