RICERCHE CATASTALI - MODALITA' DI SVOLGIMENTO

01/05/2022

Presso le due postazioni informatiche dedicate presenti in Sala studio è possibile visionare le mappe digitalizzate dei catasti storici conservati e, se di interesse, completare la ricerca consultando gli originali cartacei dei registri (tavole, catastini, libri partitari) e delle volture. 

  • L'utente svolge la ricerca in completa autonomia: il personale di sala studio fornisce unicamente indicazioni preliminari alla consultazione ed, eventualmente, i materiali cartacei da consultare. E' ammesso un numero massimo di 2 utenti al giorno, nei giorni di apertura della sala studio. La richiesta di prenotazione è obbligatoria e va indirizzata all'indirizzo mail as-co.prenotazioni@beniculturali.it, secondo le modalità descritte nel Regolamento di accesso e specificando che la ricerca viene svolta in autonomia.

  • L'utente necessita di assistenza per la ricerca:  la ricerca può essere svolta esclusivamente di martedì, con prenotazione obbligatoria da effettuarsi all'indirizzo mail as-co.prenotazioni@cultura.gov.it (opportunamente specificando la necessità di assistenza), secondo gli orari di apertura della sala studio. E' ammesso un numero massimo di 1 ricerca.

Data la loro complessità, le ricerche catastali vanno svolte preferibilmente in presenza. Soltanto in via eccezionale e per giustificato motivo, l'utente potrà richiedere una ricerca catastale per corrispondenza

Per la sola richiesta di copia delle mappe digitalizzate, consultare l'apposita sezione.